I cibi e le bevande salutari rovinano i denti?

  • Di Regenerate Enamel Science

Molti cibi e bevande sono considerati salutari, dall’apporto di vitamina C delle arance passando per i benefici digestivi di un bicchiere d’acqua e limone al mattino, fino al famoso detto che una mela al giorno leva il medico di tornoTuttavia, è bene tenere in considerazione anche la salute orale, conoscere quali sono le bevande e i cibi che fanno male ai denti e quali sono le alternative per ovviare al problema. 

Il limone fa male ai denti?

Con il loro sapore aspro, i limoni (e i lime) sono i frutti più acidi in natura ed è per questo che anche un semplice bicchiere di acqua e limone fa male ai denti.

Il limone rovina i denti perché gli acidi contenuti attaccano la superficie dura dello smalto dei denti, corrodendola. Questo processo prende il nome di erosione acida ed è una delle cause principali della sensibilità dentale.

SoluzioneÈ dunque vero che il limone corrode i denti e che il succo di limone sui denti è un pericolo per la salute della bocca? Potrebbe esserlo, in grandi quantità, ed è per questo consigliabile consumarlo con moderazione. Nonostante ciò, iniziare la giornata con un bicchiere d’acqua naturale e bere durante tutta la giornata è un’ottima abitudine per garantire una corretta idratazione corporea.

Frutta, succhi e la salute orale

I succhi di frutta sono certamente considerati salutari, ma qual è il loro effetto sui denti? Alcuni frutti acidi rientrano nella categoria dei cibi che fanno male ai denti, succhi compresi, per lo stesso motivo per il quale anche il limone rovina i denti. Il succo di mirtilli rossi, ad esempio, ha un pH molto acido, così come quello di uva, melograno, pompelmo, arancia e ananas. Perfino mela, pesca, mango e mirtillo hanno un contenuto acido, seppur minore.

Soluzione: Ci sono molti modi per combattere gli effetti della frutta acida sui denti:

  • Consumare frutta e succhi acidi con moderazione. 
  • Alternare la frutta acida e cibi che fanno male ai denti in generale con alternative meno acide ma ugualmente salutari, quali la bananal’anguria, il melone giallo e il melone bianco. Una dieta bilanciata è la chiave giusta per la salute dei denti e il benessere del corpo. 
  • Bere il succo di frutta velocemente, piuttosto che sorseggiarlo, o utilizzare una cannuccia per evitare il contatto diretto con i denti. 
  • Risciacquare la bocca con dell’acqua o bere un bicchiere d’acqua per favorire la neutralizzazione degli acidi.
  • Non lavare i denti per almeno 30 minuti dopo aver mangiato o bevuto per minimizzare il rischio di erosione dello smalto.

 

bicchiere di acqua e limone danneggia i denti

 

Le bevande senza zucchero fanno male ai denti?

Così come i succhi di frutta, anche le bevande senza zucchero possono danneggiare la salute dei denti. Molte di queste bevande ‘salutari’ contengono acido citrico, acido fosforico e acido tartarico, sostanze in grado di danneggiare i denti.

Soluzione: Alterna queste bevande con altre meno acide, come il latte (a meno che non si abbia unintolleranza al lattosio) e, naturalmente, l’acqua.

Vino rosso e salute orale

I benefici di un bicchiere di vino rosso al giorno sono ben conosciuti, ma sorseggiare il vino lentamente causa problemi molto simili a quelli del succo di limone, dal momento che anche il vino è una bevanda acida, nonché alcolica, andrebbe dunque consumata con moderazione.

SoluzionePer attenuare l’attacco degli acidi contenuti in un bicchiere di vino, accompagnalo con dell’acqua. Inoltre, consumare del formaggio può aiutare a ridurre l’attacco degli acidi aumentando il livello di pH e salivazione all’interno della bocca.

Il consumo di cibi e bevande acide, come quelle sopra citate, p portare all’erosione dello smalto che è causa dell’80% dei problemi dentali, tra i quali la sensibilità dentale. L’erosione dello smalto affligge persone di tutte le età ed è dunque essenziale utilizzare prodotti per l’igiene orale di qualità, in grado di rigenerare lo smalto dentale e mantenerlo forte e sano. Regenerate Enamel Science™ è il primo e unico sistema in grado di rigenerare lo smalto dentale¹ con esattamente lo stesso minerale di cui lo smalto è composto, grazie alla tecnologia NR-5™ clinicamente testata. L’utilizzo del Dentifricio Avanzato, combinato al Siero Avanzato, aiuta a rigenerare la superficie dello smalto dentale dell’82%²  dopo 3 giorni di utilizzo. Integrare questi prodotti all’interno del tuo regime di bellezza quotidiano ti aiuterà a mantenere la longevità del tuo sorriso.

¹Agisce sugli stadi iniziali e invisibili dell'erosione. Con l'uso regolare, aiuta a rigenerare lo smalto ripristinandone il contenuto minerale e la microdurezza. Clinicamente provato. 

²Come dimostrato in un test in vitro per misurare la microdurezza dello smalto dopo 3 giorni di utilizzo combinato del Dentifricio Avanzato e del Siero Rinforzante.

 

I consigli esposti in questo articolo non costituiscono consiglio medico ma hanno puramente uno scopo informativo. Raccomandiamo di consultare il proprio dentista in caso di problemi a livello dentale o gengivale.

Back To Top