Da cosa è causato il dolore ai denti e come prevenirlo?

  • Di Regenerate Enamel Science

La maggior parte delle persone ha provato un forte mal di denti almeno una volta nella vita. Talvolta è graduale, altre volte il dolore ai denti si manifesta all’improvviso mentre si sta sorseggiando una bevanda calda o mordendo qualcosa. Ti sarai dunque chiesto quali sono le cause del mal di denti, però una cosa è certa: devi contattare il tuo dentista il prima possibile. Nel frattempo, scopri quali sono i rimedi contro il mal di denti, da cosa è causato e come prevenirlo in futuro.

Mal di denti: cause più comuni

Le cause del mal di denti sono diverse, soprattutto se i sintomi accusati variano da una leggera sensibilità ad un dolore più acuto. Prima di scoprire quali sono i modi migliori per prevenire il dolore ai denti e gengive, è importante capire quali sono le cause principali:

  • Denti danneggiati: I batteri all’interno della bocca causano un indebolimento dello smalto dei denti che porta alla formazione della carie, lasciando esposto lo strato sottostante del dente, chiamato dentina, causando una reazione dolorosa a cibi e bevande fredde, calde o zuccherate. 
  • Ascesso dentale: Quando un dente si spezza o una carie diventa più profonda, può provocare un’infezione che attacca il dente dalla punta alla radice, causando un dolore talmente persistente da non lasciarci dormire. 
  • Materiale di riempimento danneggiato: se il sigillo di riempimento è danneggiato, i batteri possono entrare all’interno della parte esposta e causare dolore. 
  • Gengivite: Anche se non accade spesso, la gengivite può provocare dolore ai denti, a causa dell’infiammazione intorno al dente.

Mal di denti: sintomi frequenti

È importante rivolgersi immediatamente al proprio dentista se:

  • Il dolore non passa anche dopo aver assunto antidolorifici. 
  • Il dolore persiste per più di due giorni. 
  • Hai la febbre. 
  • Le gengive sono arrossate. 
  • La mandibola o le guance sono infiammate.

Se la gravità dei sintomi ti preoccupa o se il problema sta degenerando rapidamente, si consiglia di prenotare una visita d’urgenza presso il proprio dentista o di rivolgersi al pronto soccorso ospedaliero.

 

uomo occhi blu

 

Mal di denti: cosa fare per prevenirlo

Conoscere le cause del mal di denti è il primo passo verso la prevenzione. Quello successivo è imparare le mosse giuste per prevenirlo prima che diventi un problema più grave:

  1. Effettua una visita dentistica due volte l’anno: durante questi controlli, il dentista sarà in grado di individuare eventuali problemi dentali, rimuovere la placca e fornire consigli specifici per una corretta igiene orale.
  2. Lava i denti due volte al giorno: lavare i denti aiuta a prevenire la formazione della placca che danneggia lo smalto dei denti. Attendi almeno mezz’ora dopo aver mangiato o bevuto prima di lavare i denti per minimizzare il rischio di erosione dello smalto.
  3. Utilizza il filo interdentale ogni giorno: il filo interdentale previene la formazione della placca lungo le gengive e negli spazi interdentali.
  4. Risciacqua col collutorio: il modo ideale per completare la tua routine di igiene orale quotidiana ed eliminare qualunque residuo che può portare alla formazione di batteri.

Quando si tratta di prevenire dolore ai denti e gengive, il consiglio più importante è di adottare una corretta routine di igiene orale che includa prodotti clinicamente provati che funzionano, per assicurare la bellezza del tuo sorriso. La gamma clinicamente testata di Regenerate può giocare un ruolo cruciale per la salute della tua bocca. Regenerate Enamel Science™ è il primo e unico sistema in grado di rigenerare il contenuto minerale dello smalto dei denti*, preservando la longevità del tuo sorriso. 

 

*Agisce sugli stadi iniziali e invisibili dell'erosione. Con l'uso regolare, aiuta a rigenerare lo smalto ripristinandone il contenuto minerale e la microdurezza. Clinicamente provato.

 

I consigli esposti in questo articolo non costituiscono consiglio medico ma hanno puramente uno scopo informativo. Raccomandiamo di consultare il proprio dentista in caso di problemi a livello dentale o gengivale.

Back To Top